Bevande

10 Tisane diuretiche

Andiamo a scoprire quali sono le dieci piante / frutti che, a nostro giudizio, sono migliori per preparare delle tisane diuretiche.
tisana

L’importanza dell’escrezione urinaria e le tisane diuretiche

Mantenersi in perfetta forma fisica non è sempre facile. Richiede molta costanza e, naturalmente, anche una corretta alimentazione ed uno stile di vita sano.

Come sappiamo, i principi-base per tenersi in forma e per (eventualmente) perdere peso sono

  • bere molta acqua,
  • ridurre alimenti grassi e zuccherati,
  • fare una regolare attività fisica.

A volte tutto ciò non basta, ed anche dopo aver adottato uno stile di vita ed un regime alimentare salutari, il gonfiore e la ritenzione idrica possono impedirci di raggiungere i nostri obiettivi salutistico-estetici.

Sono soprattutto le donne ad essere interessate dalla ritenzione idrica, dal gonfiore, e dalla cellulite.

Per alleggerire il nostro corpo ed aiutare l’organismo a smaltire i liquidi in eccesso e dunque ridurre anche la cellulite, esistono molto piante dalle quali poter ricavare delle tisane diuretiche e snellenti che ci aiutino a rimanere in forma anche esteticamente.

Vediamo allora dieci di quelle più adatte a fare delle preparazioni liquide utili allo scopo.

1. Tè verde

Il tè verde è usato da secoli, sopratutto in Cina, dove é molto apprezzato per le sue proprietà diuretiche e dimagranti.

Ma ha anche altre proprietà: ci aiuta a depurarci dalle tossine, e può anche portarci dei benefici se soffriamo di infiammazioni del tratto urinario.

Ormai in commercio il tè verde lo si può trovare ovunque.

Per preparare una tisana diuretica, è sempre preferibile acquistare delle foglie sfuse biologiche.

  • Mettete il the nella tazza o nella teiera.
  • Scaldate l’acqua controllando che la temperatura non si alzi troppo.
  • Lasciate in infusione per 2-3 minuti: preferibilmente anche di più.
  • Filtrate e bevete la tisana.

2. Semi di finocchietto dolce (Foeniculum vulgare)

Già conoscerete la tisana al finocchio dolce (il finocchio coltivato) come ausilio per la diuresi e la digestione.

Potete però facilmente anche preparare una tisana diuretica snellente con i semi di finocchietto (cioè quelli del finocchio selvatico), la quale vi aiuterà a sgonfiare la pancia.

Vi serve semplicemente una tazza d’acqua, una manciata di semi di finocchietto, e del tè per aromatizzare il tutto.

  • Fate bollire i semi di finocchietto nell’acqua, in modo che rilascino le loro proprietà.
  • Aggiungetevi il tè (è particolarmente consigliato il tè verde), e filtrate il tutto dopo aver lasciato in infusione la bustina di tè per alcuni minuti.
  • Potete bere questa tisana sia calda sia fredda, a seconda del vostro gusto personale.

3. Edera e carciofo assieme

Edera e carciofo: di tratta di un abbinamento inusuale. Tuttavia queste due piante mescolate insieme garantiscono un ottimo diuretico e snellente.

Per preparare questa tisana avrete bisogno di un litro d’acqua, di 10 grammi di edera e carciofo, di semi di finocchietto e della scorza di un limone.

  • Lasciate in infusione questo mix per almeno dieci minuti in acqua calda.
  • Dopodiché potete filtrare la tisana e berla sia calda che fredda.

4. Borragine

La borragine è una pianta originaria dall’oriente, ma oggi diffusa in tutto il mondo e ben conosciuta per le sue proprietà diuretiche ed emollienti.

Con questa pianta potete preparare facilmente anche una tisana.

  • Versate 10 grammi di borragine in un litro d’acqua.
  • Lasciate in infusione per almeno cinque minuti.
  • Trascorso il tempo di infusione, filtrate il tutto.
  • Dopodiché potrete bere la tisana.

5. Fucus

Il fucus è una specie di alga, che puoi anche online con cui è possibile preparare una tisana diuretica.

Anche in questo caso, la tisana non va preparata solo con l’alga focus. Ma dovrete aggiungervi dei semi di finocchietto (almeno 5 grammi), bardana (10 grammi), e del tè verde.

  • Mescolate queste erbe con 10 grammi di ficus, e lasciate in un litro d’acqua il tutto in infusione per almeno 10 minuti.
  • Aspettate altri dieci minuti prima di filtrare la tisana e berla.

6. Tarassaco

Si tratta di una pianta famosissima per le sue proprietà diuretiche, il cui fiore è anche commestibile.

  • Raccogliete alcune piante di tarassaco, comprese radici foglie,
  • Lasciatele in infusione in acqua calda per 20-30 minuti.
  • In questo modo la pianta avrà modo di rilasciare le sue proprietà.
  • Dopo venti minuti almeno, potete filtrare l’acqua e la tisana diuretica sarà pronta.

7. Malva

Non ha solo proprietà diuretiche. La malva possiede anche delle proprietà disinfettanti, ed aiuta a smaltire le tossine presenti nel nostro corpo.

  • Acquistate in erboristeria le foglie di malva essiccata.
  • Lasciate in infusione in almeno un litro d’acqua due cucchiaini di foglie per almeno dieci minuti.
  • Successivamente potrete filtrare la tisana e berla.

8. Equiseto

Conosciuto anche con il nome di coda di cavallo, l’equiseto è utilizzata anche in medicina per le sue proprietà cicatrizzanti, emostatiche, e soprattutto diuretiche.

Potete preparare un’ottima tisana diuretica mescolandola con del finocchio.

Potete procurarvi questa pianta in erboristeria oppure online.

  • Lasciate in infusione in un litro d’acqua un cucchiaino di equiseto e uno di finocchio per almeno dieci minuti.
  • Trascorso il tempo di infusione, filtrate l’acqua, e la tisana diuretica sarà pronta da bere.

9. Betulla

Anche la betulla è conosciuta per i suoi effetti benefici sul nostro organismo: tra questi, anche per i suoi effetti diuretici.

Potete trovare facilmente le foglie di betulla in erboristeria e preparare un infuso in casa.

Potete mescolare la betulla con tè verde, oppure con finocchio ed equiseto.

  • L’importante è che lasciate questo mix di erbe (in parti uguali) in infusione per almeno dieci minuti.
  • Terminato il periodo di infusione, potete filtrare l’acqua e avrete la vostra tisana diuretica pronta da bere.

10. Achillea millefoglie

Si tratta di una pianta molto utilizzata in erboristeria per le sue proprietà diuretiche in quanto aiuta i reni a svolgere il loro “lavoro”: a espellere i liquidi in eccesso e le tossine.

L’achillea millefoglie è anche conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Potete trovare questa pianta in in erboristeria sotto forma di foglie essiccate.

  • Versate due cucchiaini di achillea millefoglie (per ogni tazza).
  • Lasciate in infusione per dieci minuti.
  • Filtrate il tutto, e la vostra tisana sarà pronta da bere.
L'autore

Un po’ poeta, un po’ punk e un po’ giornalista.
    Potresti essere interessato a:
    Bevande

    Bere acqua e miele: cosa dice al riguardo la scienza

    Bevande

    6 miti da sfatare sull'acqua e la nostra idratazione

    Bevande

    Bere tanta acqua fa bene, ecco perchè

    BevandeNutrizione

    Elettroliti bassi: cause, sintomi e rimedi