Bevande

Tipi di “latte vegetale”: 11 alternative ai latticini

Per i più svariati motivi molte persone si stanno allontanando dai latticini e ricercando soluzioni alternative ai prodotti di origine animale.
In questo articolo parleremo delle più comuni alternative al latte alimentare.
latte di soia, tazza

Il latte ed il latte “vegetale”

Chi – per questioni di salute od etiche – non volesse o non potesse assumere alcuni prodotti a base di latte può trovare in commercio una vasta gamma di prodotti (non caseari) spesso impropriamente definiti come “latte vegetale”.

Biologicamente parlando, il “latte” è il prodotto dalla secrezione delle ghiandole mammarie delle femmine di mammifero. Parlare di latte vegale è quindi improprio. Anche la Corte di giustizia Ue ha chiarito che il latte è solo di origine animale e non vegetale.

Tuttavia i termini “latte vegetale”, “latte di soia”, “latte di mandorle”, ecc. sono ancora largamenti utilizzati nel linguaggio quotidiano per indicare le bevande vegetali, le bevande alla soia e le bevane alle mandorele.

Noi – in questo articolo – non faremo queste distinzioni e chiameremo questi prodotti indifferentemente bevande o latte.

Le alternative ai prodotti lattiero caseari

Allo stesso modo del latte alimentare (ovvero il latte di origine animale) alcuni latti a base vegetale sono spesso ricchi di sostanze nutrienti, anche perché molti produttori li arricchiscono con calcio e vitamina D.

Vediamo quindi quali prodotti possono essere valide alternative al latte di mucca.

1) latte di mandorla

Una bevanda ideale per chi desidera tenere sotto controllo l’apporto calorico.

Il latte di mandorla è composto da acqua e da mandorle tritate.

E’ un’alternativa popolare al latte alimentare perché è facile da preparare, economico ed ha un basso contenuto calorico.

Una tazza di latte di mandorle contiene circa 39 calorie, 1 g di proteine ​​e 2,5 g di grassi.

Quello mandorle non ha il sapore forte che possono avere alcuni altri tipi di latte a base vegetale, quindi potrebbe essere un buon “latte di transizione”.

La maggior parte delle varietà di latte di mandorla siano fortificate con vitamine e altri nutrienti.

Sorgente Natura offre una vasta scelta di latte vegetale. Vedi le offerte.

2) latte di soia

La migliore alternativa al latte per via della sua alta percentuale proteica.

Il latte di soia è probabilmente l’alternativa al latte alimentare più diffusa e più conosciuta. E’ da decenni il sostituto non più popolare perché il suo profilo nutrizionale ricorda da vicino quello del latte vaccino.

Il latte di soia ha circa 7 grammi di proteine ​​per tazza, rispetto agli 8 grammi del latte vaccino per tazza.

Il latte di soia può avere un sapore particolare che ad alcune persone non piace. Tuttavia lo si può trovare in diverse varietà: zuccherate – non zuccherate, biologiche, fortificato con minerali e/o vitamine aggiunte, con gusto naturale – gusto al cacao – gusto alla vaniglia.

3) latte di cocco

Se stai cercando di ridurre l’assunzione di grassi saturi il latte di cocco non è una buona alternativa al latte alimentare

Il latte di cocco è una bevanda naturalmente molto grassa, con la stessa consistenza del latte di mucca.

In genere, una tazza di latte di cocco fortificato contiene 74 calorie e 5 g di grassi, ma meno di 1 g di proteine.

Molte persone usano il latte di cocco per “macchiare” il caffè a causa della sua consistenza cremosa.

L’aggiunta di cacao in polvere al latte di cocco riscaldato ci permette di preparare delle cioccolate calde, ricche e cremose.

4) latte di riso

Naturalmente dolce, ma povero di proteine

Il latte di riso ha un sapore più dolce rispetto ad altre “alternative” al latte.

È anche meno denso rispetto alle altre opzioni, ma è un ottimo sostituto del latte nelle colazioni a base di cereali.

Una tazza di latte di riso contiene all’incirca 113 calorie, meno di 1 g di proteine, ​​e poco più di 2 g di grassi.

Quando è fortificato, di solito contiene la stessa quantità di calcio e vitamina D del latte di mucca. Per contro è molto più povero di proteine.

5) latte d’avena

Un prodotto vegetale ricco di fibre e povero di grassi

Il latte di avena è una bevanda vegetale ottenuta dalla farina dell’omonimo cereale.

La sua consistenza ed il suo colore sono molto simili a quelli del latte alimentare. Il sapore invece è naturalmente dolce. Infatti le bevande a base di questo cereale sono realizzate senza l’aggiunta zuccheri aggiunti.

Una tazza di latte di avena ha un minor apporto calorico e proteico rispetto ai latti vegetali visti sino ad ora. E’ povero di grassi ed è totalmente privo di colesterolo. Per contro è ricco di fibre.

Spesso il latte di avena viene arricchito di vitamine e di minerali “extra” come vitamina A, calcio, riboflavina e vitamina D.

6) latte di canapa

Poco conosciuto e dal gusto molto particolare

Il latte di canapa lo si ottiene dalla macinazione dei semi di canapa sativa. E’ ricco di proteine, di acidi grasi Omega 3 e Omega 6, e di vitamine come la A e la E.

Sfortunatamente, il latte di canapa ha un gusto molto particolare che non piace a tutti.

7) latte al farro

Cremosa e dal sapore delicato

Con una consistenza densa e cremosa, il latte di farro è ricco di magnesio e potassio.

E’ povero di grassi, non contiene colesterolo, nè grassi saturi e monoinsaturi.

E’ difficile da trovare nei normali negozi, ma più facile acquisarlo online.

Sorgente Natura offre una vasta scelta di latte al farro.

7) latte al kamut

Di origine USA. Ricco di sali minerali.

Il kamut è una specifica qualità del grano Khorasan: ricco di selenio, fosforo, magnesio, vitamina B3. Il kamut è un marchio commerciale privato, registrato e coltivato solo in Nord America.

Come il frumento contiene glutine, ma in quantità minore. Non è quindi un latte adatto ai celiaci.

8) latte alla quinoa

Ricco di acidi grassi omega 3 e privo di glutine.

La quinoa proviene dal Sud America. I suoi semi sono estremamente ricchi elementi nutritivi essenziali, tanto da essere considerati un superfood.

Sorgente Natura offre una vasta scelta di latte alla quinoa.

9) latte di mais

RIcco di proteine (come il latte alimentare) ma povero di grassi.

Il latte di mais è un latte poco conosciuto, prodotto a partire dal granoturco, privo di glutine.

Per contro, come il latte al farro ed il latte al kamut, il latte al mais è ricco di carboidrati.

10) latte di noci

Un latte non tanto conosciuto, ma sicuramente da provare.

Il latte di noci è ricco di ferro, di selenio, di rame, di zinco, di magnesio, di calcio, di vitamine E e B9, ed acidi grassi Omega 3 e Omega 6.

E’ difficile se non impossibile, trovare il latte di noci in vendita nei negozi specializzati, ma online sono disponibili diverse ricette (come questa) per poterlo preparare direttamente a casa tua.

11) bevanda agli anacardi

Spesso fortificato con calcio e vitamine A, D e B-12.

Questa è un’altra delle nuove alternative al latte vaccino.

Il latte di anacardio lo si ottiene mescolando gli anacardi con acqua.

Quelli di diverse marche possono avere diverse quantità di nutrienti, quindi guardare l’etichetta nutrizionale prima di acquistarlo.

Ancorché questa alternativa al latte sia povera di calorie, contiene però pochissime proteine: solo 1 grammo per tazza.

L'autore

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
    Potresti essere interessato a:
    Bevande

    Acqua di cocco: le sue proprietà per le diverse esigenze

    Bevande

    Bere acqua e miele: cosa dice al riguardo la scienza

    Bevande

    6 miti da sfatare sull'acqua e la nostra idratazione

    Bevande

    Bere tanta acqua fa bene, ecco perchè