Otorinolaringoiatria

Rimedi naturali contro l’acufene

Rimedi naturali contro acufene

Ci capita spesso di parlare di rimedi naturali contro alcuni dei disturbi dei comuni che ci affliggono.

Infatti, per alcuni disturbi è spesso possibile ricorrere a rimedi alternativi naturali, o seguire degli stili di vita più sani, senza dover assumere troppi medicinali che possono provocarci degli effetti collaterali.

Oggi parleremo dei rimedi naturali contro l’acufene.

L’acufene

In questo articolo parleremo di alcuni rimedi ad un diffuso disturbo a cui molte volte non prestiamo la dovuta attenzione, l’acufene.

L’acufene é una condizione uditiva, che può essere dovuta ad una pluralità di cause, costituita da dei fastidiosi rumori di varia natura, continui od intermittenti, che a volte incidono anche in modo significativo sulla qualità della vita delle persone.

Detto in parole semplici, si tratta di un ronzio che si sente nelle orecchie anche in assenza di rumori, il quale specialmente quando si fa più insistente, necessita di un qualche intervento.

Come spesso accade in relazione ad altri disturbi, anche contro l’acufene si può intervenire in due modi: con dei trattamenti farmacologici e con dei rimedi naturali.

Perciò se avvertite un ronzio nelle vostre orecchie, provate a seguire alcuni dei consigli che ora vi illustreremo.

I sintomi dell’acufene

Nonostante le sue cause non siano ancora ben chiare, l’acufene provoca un ronzio, continuo o intermittente, nelle orecchie anche in assenza di stimoli uditivi.

Per molte persone, si tratta di un ronzio che non provoca ulteriori conseguenze.

Ma in altre persone, questo rumore può diventare tanto intenso e prolungato da causare mal di testa e da diventare addirittura un problema per lo svolgimento delle attività quotidiane.

Può produrre anche dei fischi ed altri suoni, i quali possono provenire da entrambe le orecchie o da solo una.

Il continuo ronzio può provocare una perdita di concentrazione, ed anche di percezione dei “veri suoni” del mondo esterno. Inoltre, a lungo andare, può provocare mal di testa, confusione e difficoltà ad esprimersi.

Le sue cause

Le cause dell’acufene non sono chiare.

Secondo alcuni, le cause dell’acufene sono molteplici: possono dipendere da cause vascolari, da traumi cranici, da cause psicoemozionali, ma anche da un’alterazione dell’articolazione temporo-mandibolare, stress, patologie organiche e metaboliche, patologie delle vie nervose, patologie dell’orecchio esterno, medio ed interno.

Tutte queste patologie agiscono sulla coclea, l’organo che trasforma il suono in segnali bioelettrici da inviare al sistema nervoso centrale, determinando un danno irreversibile a livello delle cellule ciliate.[1]

I rimedi naturali contro l’acufene

Oltre che fare ricorso a dei medicinali, o a delle specifiche terapie con l’utilizzo di macchine acustiche, i trattamenti contro questo disturbo prevedono anche alcuni rimedi naturali, ed alcuni opportuni comportamenti da seguire.

Di seguito, vi illustreremo alcuni rimedi naturali, molto utilizzati, che danno sollievo a chi è affetto da acufene.

una corretta alimentazione

dieta

Sono assolutamente da evitare l’alcol e troppa caffeina:  si tratta di un consiglio di carattere generale che va ad influire su tutta la nostra salute.

L’alcol infatti dilata i vasi sanguigni e, di conseguenza,  anche i capillari nelle nostre orecchie ricevono più sangue, andando in questo modo ad aumentare il ronzio.

La caffeina invece va ad influire sulla nostra regolarità del sonno, ed nei casi di acufene molto spesso si soffre anche di insonnia. Proprio per questa ragione, è meglio evitare di bere caffè e tè.

Per ridurre l’insonnia e per migliorare il nostro sonno, è invece bene assumere alimenti ricchi di melatonina, come i pomodori e l’olio di oliva, oppure assumere direttamente delle compresse di melatonina che potete trovate facilmente anche in erboristeria.

Anche gli alimenti ricchi di zinco aiutano a ridurre il ronzio provocato dall’acufene: quindi pesce, legumi e cioccolato fondente.

Cercate di mangiare dei pasti leggeri, per evitare di appesantire il corpo e di aumentare la pressione sanguigna, la quale va anche ad influire sulla percezione uditiva.

una costante attività fisica antistress

Lo stress, una vita sedentaria, ed una cattiva alimentazione, sono tutti fattori che vanno ad incidere sul nostro sistema nervoso, e possono provocare danni ai nervi, ed anche danni al sistema uditivo.

Proprio per questo è bene evitare lo stress, magari facendo dell’esercizio fisico all’aria aperta, che migliora la qualità della vita. Oppure fare delle attività come lo yoga e la meditazione.

utilizzo di alcuni oli essenziali

oli essenziali elenco

Anche alcuni oli essenziali possono influire positivamente su questo disturbo: alleviando il ronzio, e soprattutto alleviando lo stress e l’insonnia causati dal ronzio stesso.

Gli oli essenziali più utili sono quello di limone e quello di rosmarino: preparate un bel bagno caldo e versatevi alcune gocce di questi oli essenziali, dopodiché immergetevi per un bagno antistress e terapeutico.

Potete utilizzare questi oli essenziali anche nei diffusori per ambienti, od anche per massaggiare la pelle vicino all’orecchio.

utilizzo dei fiori di Bach

fiori di bach

Anche i fiori di Bach possono essere utilizzati per contrastare l’acufene.

Secondo questa medicina alternativa, i fiori che potete usare allo scopo sono:

  • Rock Water (acqua di fonte): per rilassarsi e non essere troppo rigidi nei confronti di se stessi.
  • White Chestnut (ippocastano bianco): per aiutare a ritrovare la pace mentale.
  • Cherry Plum (mirabolano): per aiutare a mantenere il controllo e l’attenzione.

alcuni consigli della medicina ayurvedica

carota selvatica

Anche l’antica medicina indiana ayurvedica, consiglia come rimedio contro l’acufene una tisana preparata con della camomilla, della cannella e della consolida maggiore (che é una pianta erbacea dalle proprietà antinfiammatorie).

non fumare, ed evitare di prendere alcune medicine se non strettamente necessarie

fumo

E’ inoltre consigliato smettere di fumare, e di evitare di assumere certi medicinali come gli antidolorifici, gli antidepressivi e l’aspirina (in grandi quantità).

Nel caso di una necessità di questi medicinali, è bene consultare un medico per trovare una soluzione alternativa.

stare lontani dai rumori forti

rumori

State lontani dai rumori forti, come quelli causati dai cantieri o dai lavori stradali.

Evitate anche di riprodurre in cuffia musica a volumi troppo alti, e di limitare l’uso degli auricolari.

Il massimo dei decibel consentiti per evitare i problemi come l’acufene sono 75 dB.

L'autore

Un po’ poeta, un po’ punk e un po’ giornalista.
    Potresti essere interessato a:
    Otorinolaringoiatria

    Anosmia: cause, cure e come conviverci