7 gustose ricette con l’amaranto

L’amaranto è una pianta erbacea annuale i cui i semi vengono utilizzati a scopi alimentari. E’ privo di glutine, ricco di fibre, di ferro, di calcio, di fosforo e magnesio, di proteine e contiene della lisina.

La riscoperta di alcune piante

Negli ultimi anni cerchiamo spesso di recuperare un’alimentazione più salutare più vicina alle tradizioni popolari.

In questo modo, oltre a salvare specie di piante e ingredienti dimenticati, possiamo anche evitare di consumare troppi cibi raffinati e precotti dannosi per la nostra salute.

Tra questi ingredienti tradizionali riscoperti recentemente c’è l’amaranto, originario del Sud America, ma velocemente diffusosi anche in Europa dato che è facilmente digeribile e che ci garantisce l’apporto di numerose proprietà.

Oggi andremo a scoprire alcune gustose ricette a base di amaranto per aiutarvi ad arricchire la vostra alimentazione ed a stupire anche i vostri ospiti a cena!

L’amaranto e i suoi semi

L’amaranto è una pianta erbacea annuale che produce dei chicchi commestibili di dimensioni molto piccole.

I suoi semi li si consumano in modo simile ai cereali.

L’amaranto quindi é una pianta, ma é anche uno pseudo-cereale (infatti non appartiene alla famiglia delle graminaceae, ma a quella delle amaranthaceae).

Amaranto

La pianta è originaria del Perù ed é stata coltivata in tutta l’America Latina fin dai tempi delle civiltà precolombiane.

Oltre che come alimento veniva utilizzata anche a scopi religiosi e mistici.

Con la colonizzazione spagnola la sua diffusione si arrestò, e si dovette aspettare la metà del XX secolo per riscoprire le meraviglie di questa pianta. L’amaranto infatti,

  • non essendo un cereale, è privo di glutine, il che lo rende adatto ad essere assunto anche da chi soffre di celiachia;
  • contiene moltissime fibre, ferro, calcio, fosforo e magnesio;
  • é inoltre ricco di proteine;
  • contiene la lisina, un amminoacido molto utile al nostro corpo soprattutto per contrastare l’anemia e dare energia, di cui i comuni cereali sono carenti.

Alcune ricette con l’amaranto

Dell’amaranto si possono mangiare le foglie in insalata, oppure si possono cuocere i suoi semi per preparare dei deliziosi piatti.

Dall’amaranto si possono ricavare anche delle specie di pop corn, e della farina.

Ecco alcune ricette che vi permetteranno di scatenarvi in cucina con l’amaranto.

1. peperoni ripieni di quinoa e di amaranto

foto: mangiosenza.it

 

gli ingredienti necessari:

  • mezza tazza di quinoa
  • mezza tazza di amaranto
  • carota
  • una tazza di piselli o edamame
  • 4 peperoni
  • sale
  • pepe
  • scalogno
  • sesamo

come prepararli:

  • Fate bollire la quinoa e l’amaranto e successivamente preparate un impasto con la carota grattugiata, i piselli o se preferite, i fagioli di edamame (noti come “fagioli di soia”), lo scalogno triturato, e dei semi di sesamo (a piacere).
  • Aggiungete sale, pepe e aceto per condire.
  • Con questo impasto potrete riempire ben quattro peperoni.
  • Metteteli su una teglia e cucinateli in forno per 40/50 minuti a 180°.

2. polpette di amaranto

fonte: salepepe.it

gli ingredienti necessari:

  • una tazza di amaranto
  • sale
  • prezzemolo tritato
  • pane grattugiato
  • paprica
  • olio
  • una patata

come prepararle:

  • Fate bollire l’amaranto finché tutta l’acqua non viene assorbita.
  • Nel frattempo lessate la patata.
  • Aggiungete all’amaranto il sale, il prezzemolo, la paprica e se volete aggiungete della verdura, come un peperone o una zucchina.
  • Aggiungete anche la patata schiacciata.
  • Formate della palline con le mani, e passatele nel pane grattugiato.
  • Cucinate da entrambe le parti in una padella con un filo d’olio, e servite con un contorno di verdure fresche.

3. pancake all’amaranto

pancake amaranto
fonte:dailyfit.it

gli ingredienti necessari:

  • mezza tazza di amaranto
  • tre quarti di tazza di farina
  • sale
  • lievito
  • mezzo bicchiere di latte
  • 2 uova

come prepararlo:

  • Cuocete l’amaranto finché non diventi una specie di crema, dopodiché aggiungete farina, un pizzico di sale, una bustina di lievito, due uova, e il latte.
  • Mescolate il tutto finché non otterrete un impasto omogeneo.
  • In una padella antiaderente, scaldate una noce di burro e versate un mestolo di impasto.
  • Quando si sarà solidificato, girate dall’altro lato, e non appena sarà dorato avrete ottenuto il vostro primo pancake.
  • Potete poi abbinarlo con cioccolata, frutta o crema.

4. burrito di patata dolce e amaranto

fonte: www.cocinavital.mx

gli ingredienti necessari:

  • una tazza di amaranto
  • due patate dolci
  • cipolla
  • peperoni
  • aglio
  • pomodoro
  • fagioli neri messicani
  • sale
  • pepe
  • cumino
  • salsa piccante o jalapeno (a piacere)
  • tortilla

come prepararlo:

Tagliate a cubetti le patate dolci e cucinatele al vapore per circa dieci minuti.

In una padella con un filo d’olio, preparate un soffritto di cipolla, peperoni, jalapeno (se vi piace un tocco piccante).

Aggiungete poi aglio, pomodoro, salsa piccante, fagioli neri, patate dolci, e cucinate per altri tre minuti.

Nel frattempo fate bollire l’amaranto per poi aggiungerlo al vostro ripieno insieme ad un pizzico di sale e pepe e di cumino.

Servite con delle tortilla arrotolate per creare i vostri burritos dal sapore messicano.

5. insalata di amaranto fresco

amaranto

gli ingredienti necessari:

  • foglie di amaranto
  • 50g di quinoa
  • noci
  • scalogno
  • succo di lime

come prepararla:

  • In una padella antiaderente con un filo d’olio, fate scaldare le foglie di amaranto e poi aggiungete lo scalogno, la quinoa bollita e le noci.
  • Tostate il tutto, ed aggiungete il succo di mezzo lime.
  • Versate in una ciotola e condite con sale e pepe.
  • Avrete ottenuto un’insalata estiva dal sapore esotico.
  • Potete anche aggiungere feta un formaggio tradizionale greco, fagioli, ceci, verdura o verdure saltate.

6. filetti di pesce all’amaranto

foto: ilprofumodizagara

gli ingredienti necessari:

  • due filetti di merluzzo
  • un uovo
  • mezza tazza di amaranto

come prepararli:

  • Tagliate il filetto di merluzzo a bastoncini, come se doveste preparare i classici stick di pesce impanati.
  • Passateli nell’uovo e nei grani di amaranto bolliti.
  • Fate pressione con le dite per fissare i grani ed unificare l’impanatura.
  • Fate friggere i vostri bastoncini di pesce in una padella con olio.

7. zuppa di amaranto

foto: nonsprecare.it

gli ingredienti necessari:

  • Una tazza di lenticchie
  • due tazze di amaranto
  • cipolla
  • verdure (carote e peperone)
  • brodo

come prepararla:

  • Cuocete l’amaranto per ben 20 minuti per ridurlo in crema, dopodiché lessate le lenticchie coprendole con dell’acqua.
  • Quando saranno pronte, alzate la fiamma e aggiungete le verdure tagliate a cubetti e lasciate cuocere per un quarto d’ora.
  • Ora potete aggiungere anche l’amaranto e due tazze di brodo e lasciare continuare a cuocere finché verdure e grani non saranno completamente cotti.
  • Servite la vostra zuppa con crostini ed un pizzico di prezzemolo in cima per insaporire.

Articoli simili