Bevande

Il kefir: una ad una le sue proprietà

Forse non avete mai sentito parlare di kefir, oppure se non sapete esattamente di che cosa si tratta. Forse lo state associando a qualche alimento esotico e poco conosciuto.
Vediamo di saperne di più.
Kefir

Il kefir, cos’è

Il kefir è una bevanda di cui attualmente si sente molto parlare.

E’ molto salutare. Infatti è ricco di probiotici in grado di migliorare e di potenziare la nostra flora batterica intestinale.

kefir bevanda

Ma non solo: poiché è in grado di intervenire sull’equilibrio dei batteri della pelle, può anche essere impiegato per usi esterni.

E’ quindi il momento di conoscere questa bevanda antichissima, molto semplice da realizzare anche a casa propria.

La bevanda kefir

Il kefir è una bevanda ricavata dal latte vaccino o di capra.

E’ fermentata mediante l’aggiunta di fermenti o granuli di chefir formati da un polisaccaride chiamato kefiran (grani di kefir).

Questi granuli di kefir sono una selezione di microrganismi, di lieviti e di batteri, che hanno la proprietà di agire sul latte favorendone la naturale fermentazione.

Aggiunti al latte, questi granuli vengono lasciati riposare per un giorno intero a temperatura ambiente.

In questo modo si arriva ad ottenere una bevanda simile allo yogurt, che grazie appunto alla combinazione dei suoi microorganismi, è molto utile per il nostro corpo, soprattutto per la nostra flora batterica intestinale.

Questa bevanda antichissima tramandata da molte generazioni, oggi sta finalmente avendo quella notorietà che giustamente merita anche da noi.

Ma andiamo a vedere quali sono gli effetti benefici e le proprietà di questa antica – “riscoperta” – bevanda!

Dove acquistare kefir biologico

Occorre premettere che, se si vuole sempre avere a disposizione un valido aiuto contro i problemi fisici, si può preparare il kefir anche a casa propria, acquistando dei granuli ed unendoli al latte.

Se siete interessati ad acquistare un kefir biologico, sicuramente le marche a cui è opportuno fare riferimento sono la Panela e la Kefir Company: potete acquistare i loro prodotti online a prezzi decisamente convenienti, presso negozi come Sorgente Natura e Macrolibrarsi.

I benefici effetti del kefir

Il kefir, il quale come abbiamo appena detto contiene una grande varietà di composti bioattivi, ha molti benefici effetti sulla nostra salute.

1) favorisce il ripristino della nostra flora batterica

Com’è noto, la flora batterica intestinale è l’insieme dei germi che vivono all’interno del nostro intestino.

Il kefir è una bevanda probiotica che, come accennato, va ad agire sulla flora intestinale mantenendola viva e sana.

Tutto questo avviene grazie ai batteri ed ai fermenti contenuti in questa bevanda, che resistono alla digestione e, arrivando fino all’intestino, ripristinano i valori della flora batterica (soprattutto se questa é stata danneggiata da un periodo di cure antibiotiche).

2) favorisce lo sviluppo armonico di tutto l’organismo

Le calorie del latte con cui viene fatto il kefir rimangono invariate, mentre questa sua fermentazione gli fa perdere alcune sue vitamine (al contrario dello yogurt).

Tranne che quelle del gruppo B (vitamine legate al metabolismo, in particolare le vitamine B12 e B9).

  • La prima vitamina (B12) giova all’assorbimento del ferro.
  • La seconda vitamina (la B9), comunemente chiamata acido eolico, è molto importante soprattutto per le donne incinte e per il loro bambino, in quanto favorisce il suo sviluppo e la sua crescita.

3) può essere utile anche ai soggetti intolleranti al lattosio

E’ stato anche osservato che – incredibilmente – molte di quelle persone che sono intolleranti al lattosio, riescono a bere tranquillamente il kefir.

Questo succede perché durante la fermentazione, il kefir va ad agire sul lattosio trasformandolo in acido lattico, che é molto più digeribile.

In ogni caso, chi è intollerante al latte dovrebbe fare delle “piccole” prove prima di iniziare ad assumere il kefir: è sufficiente che assuma qualche goccia, spalmandola anche sulla pelle per vedere qual è la reazione.

Se non succede niente, può iniziare ad assumerlo di giorno in giorno in piccole quantità per aiutare l’apparato digerente ad abituarsi.

4) è un toccasana per il sistema immunitario

Il kefir è un toccasana anche per il nostro sistema immunitario: infatti, é una bevanda che aiuta il nostro corpo a reagire contro i virus ed a rafforzare le cellule di difesa.

Tutto ciò avviene grazie ad una delle sostanze presenti all’interno del kefir, la sfingomielina.

Inoltre il kefir  – come già detto – giova all’apparato digerente ed alla flora batterica intestinale.

Ma non solo. Va anche ad agire nell’intestino come un antinfiammatorio.

E’ anche utile nel caso di influenze ed allergie. Riesce persino a combattere la candida.

E, per finire, questa bevanda contiene anche un probiotico specifico, chiamato lactobacillus kefiri, che aiuta il nostro sistema immunitario a prevenire ed a combattere batteri come la salmonella e l’escherichia coli.

5) agisce come conservante e come antiossidante di alimenti

Il kefir funziona anche come conservante ed antiossidante per alimenti, senza però avere effetti collaterali dei più comuni conservanti alimentari industriali, e quindi senza essere cancerogeno.

6) ha proprietà anti tumorali

Forse questa è la sua proprietà più interessante, e quella più rivoluzionaria di tutte.

Stando ad alcuni studi scientifici, sarebbe dimostrato che il kefir e le sue sostanze vanno ad intervenire sulle cellule tumorali, facendo sì che si rallenti la riproduzione delle cellule malate o che, addirittura, queste si autodistruggano.

Uno studio canadese condotto su degli animali, ha dimostrato che le cellule tumorali del loro seno si erano ridotte del 56%.

Ma è stato studiato anche il suo utilizzo in rapporto con le cellule attaccate dalla leucemia, in cui ha attivato un processo di morte programmata delle cellule attaccate.

7) giova a rafforzare le ossa

Certo, assumere calcio fa bene alle ossa: è noto che bere del latte aiuta a rafforzare le ossa.

Ma in questo caso del kefir, non si tratta solo di una questione di calcio e di latte!

Bevendo il kefir infatti, si assume anche della vitamina K2 che, insieme a tutti gli altri probiotici e elementi contenuti nella bevanda, come il fosforo, il magnesio, la vitamina D e, naturalmente, il calcio, aiuta a rafforzare le nostre ossa.

Costituisce quindi un ottimo aiuto per prevenire l’osteoporosi e la degenerazione delle ossa.

8) giova ad avere la pancia piatta

Il kefir non produce solo effetti all’interno del nostro organismo, ma ha anche benefici effetti all’esterno.

Un addome gonfio può dipendere da diversi fattori interni, dalle intolleranze alimentari ad una digestione lenta, fino alla stitichezza.

Sono tutti problemi che almeno in parte possono essere risolti assumendo del kefir, il quale aiuta il corretto transito intestinale, e in questo modo fa ritornare la nostra pancia piatta ed in forma.

9) favorisce l’equilibrio batterico della pelle

Oltre alla pancia gonfia, un’altra manifestazione esterna di un malfunzionamento intestinale e data dalle irritazioni della pelle dovute all’acne, ad eczemi ed ai rash cutanei.

Gli elementi contenuti nel kefir vanno ad interferire anche sull’equilibrio batterico della pelle, riportandolo ad un livello naturale ed aiutandoci a guarire da fastidiose infiammazioni cutanee.

E’ stata inoltre dimostrata anche la sua azione protettiva e di ripristino delle ferite, favorendo una loro guarigione più veloce.

L'autore

Un po’ poeta, un po’ punk e un po’ giornalista.
    Potresti essere interessato a:
    Bevande

    Acqua di cocco: le sue proprietà per le diverse esigenze

    Bevande

    Bere acqua e miele: cosa dice al riguardo la scienza

    Bevande

    6 miti da sfatare sull'acqua e la nostra idratazione

    Bevande

    Bere tanta acqua fa bene, ecco perchè