Salute

Collutorio naturale: 7 ricette fai da te

Per la propria igiene personale, per trattare la placca e la gengivite più efficacemente del solo spazzolamento dei denti, può essere utile un colluttorio orale.

I collutori e l’igiene orale

I “normali” collutori contengono alcuni ingredienti come il fluoruro e il cloruro di cetilpiridinio (CPC) che aiutano a combattere i batteri cattivi in ​​bocca, ed altri ingredienti come lo iodio povidone, la clorexidina, ed oli essenziali che servono a ridurre l’accumulo di placca ed anche a combattere i germi orali. [2, 3]

Sono molti gli studi che affermano che utilizzzarli nel risciacqui orali può incidere sulla la placca e sulla gengivite in modo più efficace dello spazzolamento dentale. [4]

Tuttavia occorre anche aggiungere che:

  • Secondo l’American Dental Association sono sufficienti una “normale” spazzolatura ed un corretto utilizzo del filo interdentale per la maggior parte delle persone sane che si lavavano i denti in modo corretto. [5]
  • Il nostro Ministero della salute consiglia,
    • a quelle persone che con l’igiene orale personale non riescono a tenere sotto controllo il processo infiammatorio a carico dei loro tessuti gengivali,
    • ed quelle persone che hanno patologie sistemiche favorenti l’insorgenza di una malattia parodontale,
    • di controllare chimicamente la formazione della loro placca batterica mediante sciaqui con dei collutori.  [6]

C’è poi da precisare, con riferimento ai collutori che contengono alcol:

  1. che l’alcol presente in un collutorio potrebbe portare danni alla bocca;
  2. che si è molto discusso sul fatto se un collutorio con l’alcol potrebbe comportare maggiori possibilità di un cancro orale, tuttavia come ha dimostrato da una revisione di studi del 2012, l’alcol presente nei collutori non causa danni citotossici significativi alla mucosa orale.  [7]

Puoi trovare in commercio un’ampia varietà di collutori; ma puoi anche farne uno anche a casa tua.

Sette ricette di collutori da poter fare a casa propria

Di seguito illustreremo sette semplici ricette fai da te per preparare dei collutori efficaci a base di:

  1. Bicarbonato di sodio.
  2. Olio di cocco.
  3. Sale.
  4. Succo di Aloe Vera.
  5. Olio essenziale di menta piperita.
  6. Olio essenziale di cannella.
  7. Olio essenziale dell’albero del tè (tea tree).

1. Collutorio al bicarbonato di sodio

cosa occorre

  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ½ bicchiere di acqua calda

cosa occorre fare

  1. Aggiungi mezzo cucchiaino di sale da cucina a mezzo bicchiere di acqua tiepida.
  2. Mescola bene e sciacqua la bocca dopo o prima di lavarti i denti.

Puoi prepararlo  3-4 volte al giorno.

Il bicarbonato di sodio è un’ottima soluzione per l’alitosi e per i batteri orali. La sua natura alcalina può aumentare il tuo pH salivare [8].

Questo fatto può aiutare a neutralizzare gli acidi prodotti dai batteri orali dal consumo di bevande gassate e di caffeina.

2. Collutorio all’olio di cocco

cosa occorre

Avrai bisogno di 1 cucchiaio di olio di cocco vergine

cosa occorre fare

  1. Movimenta in bocca per 10-15 minuti un cucchiaio di olio di cocco vergine.
  2. Sputa l’olio e continua la tua normale routine d’igiene orale.

Devi farlo una volta al giorno, prima di lavarti i denti.

Questa operazione con l’olio di cocco non solo va bene per l’igiene orale, ma è anche un ottimo modo per disintossicare il corpo.

Può servire a ridurre la formazione della placca e la gengivite indotta da placca [9].

3. Collutorio di sale

cosa occorre

  • ½ cucchiaino di sale da cucina
  • ½ bicchiere di acqua calda

cosa occorre fare

  1. Aggiungi mezzo cucchiaino di sale da cucina a mezzo bicchier d’acqua tiepida.
  2. Mescola bene e sciacqua la bocca con questa miscela.

Puoi farlo 2-3 volte al giorno dopo i pasti.

Risciacquare la bocca con dell’acqua salata è quasi altrettanto efficace quanto un qualsiasi altro colluorio da banco i quali contengono composti come la clorexidina.

Può servire a ridurre la placca dentale e la conta microbica orale. [9]

4.Collutorio al succo di aloe vera

cosa occorre

  • ½ tazza di succo di aloe vera
  • ½ tazza di acqua distillata
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio

cosa occorre fare

  1. Mescola mezza tazza di succo di aloe vera con mezza tazza di acqua distillata.
  2. Risciacqua la bocca con questa miscela dopo aver lavato i denti.

Puoi farlo 3-4 volte al giorno.

I risciacqui della bocca con l’aloe vera possono essere efficaci nel ridurre gli indici parodontali (sanguinamento ed indici di placca).

Possono anche ridurre il sanguinamento gengivale e la placca. [10]

5. Collutorio all’olio essenziale di menta piperita

cosa occorre

  • 2-3 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • 1 tazza di acqua distillata

cosa occorre fare

  1. Aggiungi da due a tre gocce di olio di menta piperita ad una tazza di acqua distillata.
  2. Mescola bene e utilizza questa soluzione per sciacquare la bocca.

Puoi farlo 2-3 volte al giorno, preferibilmente dopo ogni pasto.

I collutori all’olio di menta piperita sono particolarmente efficaci nel combattere l’alitosi. [11]

6. Collutorio all’olio essenziale di cannella

cosa occorre

  • 2-3 gocce di olio essenziale di cannella
  • 1 tazza di acqua distillata

cosa occorre fare

  1. Aggiungi da due a tre gocce di olio essenziale di cannella a una tazza di acqua distillata.
  2. Mescola bene.

Usa questa miscela per sciacquarti la bocca. Puoi farlo più volte al giorno.

L’olio di cannella è antibatterico ed è efficace nel trattamento della carie dentaria causata da batteri orali. [12]

7. Collutorio all’olio essenziale dell’albero del tè (tea tree)

cosa occorre

  • 1-2 gocce di olio dell’albero del tè (tea tree)
  • ½ tazza di acqua distillata

cosa occorre fare

  1. Aggiungi da una a due gocce di olio di tea tree a mezzo bicchiere di acqua distillata.
  2. Mescola bene e sciacqua la bocca.

Puoi farlo 2-3 volte al giorno, preferibilmente dopo ogni pasto.

La natura antinfiammatoria di questo olio essenziale può essere molto utile nel ridurre i sintomi di sanguinamenti ed infiammazioni innescati dalla gengivite. [13]

Tutte queste ricette sono ottime alternative al vasto numero di sciacqui fatti con dei prodotti da banco.

Con queste sette ricette non devi preoccuparti che i tuoi risciacqui orali finiscano: li puoi preparare in un batter d’occhio anche stando seduti nel comfort di casa tua.

Risposte di esperti alle domande più frequenti

il perossido di idrogeno è sicuro come collutorio?

Il perossido di idrogeno, se diluito al 3%, può essere abbastanza efficace come collutorio per effetto della sua natura antimicrobica.

Ma dovrebbe essere diluito correttamente e non deve essere ingerito ad ogni costo in quanto può causare un sanguinamento interno.

Qual è il più efficace collutorio contro i batteri orali?

I collutori che contengono composti come la clorexidina sono abbastanza efficaci contro i batteri orali.

La listerina è efficace contro le malattie gengivali e la gengivite?

Sì, la listerina è molto efficace nel trattamento delle gengive gonfie e delle gengiviti, grazie alla presenza di composti attivi come l’eucaliptolo, il mentolo e il timolo.

Quali tipi di collutori non dovremmo usare?

Alcuni collutori contenenti alcol possono essere troppo aggressive per le persone con delle gengive sensibili, in particolare per i bambini al di sotto dei 6 anni di età. In questi casi si consigliano gli sciacqui senza alcol.

I collutori contenenti alcool vanno bene?

Chi soffre della sindrome della bocca urente, un disturbo caratterizzato da un bruciore orale diffuso, oppure di piaghe orali, sta meglio senza i collutori contenenti alcol.

Questo perché i collutori con l’alcol possono lasciare un sapore sgradevole e causano anche una sensazione di bruciore e secchezza estrema all’interno della bocca.

        
    
      

  1. Mouthwashes: Rationale for use” American journal of dentistry, US National Library of Medicine.
  2. Efficacy of CPC and essential oils mouthwashes compared to a negative control mouthwash in controlling established dental plaque and gingivitis: A 6-week, randomized clinical trial.” American journal of dentistry, US National Library of Medicine.
  3. The effect of povidone-iodine and chlorhexidine mouth rinses on plaque Streptococcus mutans count in 6- to 12-year-old school children: an in vivo study.” Journal of the Indian Society of Pedodontics and Preventive Dentistry, US National Library of Medicine.
  4. The Clinical Effectiveness of Post-Brushing Rinsing in Reducing Plaque and Gingivitis: A Systematic Review” Journal of Clinical and Diagnostic Research, US National Library of Medicine.
  5. The effect of sodium bicarbonate oral rinse on salivary pH and oral microflora: A prospective cohort study” National Journal of Maxillofacial Surgery, US National Library of Medicine.
  6. Effect of coconut oil in plaque related gingivitis — A preliminary report” Nigerian Medical Journal, US National Library of Medicine.
  7. Comparative evaluation of salt water rinse with chlorhexidine against oral microbes: A school-based randomized controlled trial.” Journal of Indian Society of Pedodontics and Preventive Dentistry, US National Library of Medicine.
  8. Effect of Aloe vera mouthwash on periodontal health: triple blind randomized control trial” Oral Health and Dental Management, US National Library of Medicine.
  9. Evaluation of the use of a peppermint mouth rinse for halitosis by girls studying in Tehran high schools” Journal Of International Society of Preventive & Community Dentistry, US National Library of Medicine.
  10. Comparative study of cinnamon oil and clove oil on some oral microbiota.” Acta BioMedica, US National Library of Medicine.
  11. A comparative study of antibacterial and anti-inflammatory effects of mouthrinse containing tea tree oil” Oral & Implantology, US National Library of Medicine.

L'autore

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
    Potresti essere interessato a:
    Salute

    11 rimedi naturali contro il vomito

    Salute

    Carenza di magnesio: sintomi e trattamenti

    Salute

    Calcolosi renale e calcoli renali

    Salute

    Ghiandola tiroidea e ormoni tiroidei: le disfunzioni ed i relativi trattamenti