Condizioni di salute

Colite nervosa o colite spastica, sintomi e rimedi

La sindrome del colon irritabile - nota anche come colite nervosa o colite spastica - può compromettere la qualità della nostra vita.
Si tratta però di una condizione che si può curare e che si può prevenire.

La colite nervosa o colite spastica, o sindrome del colon irritabile

La colite nervosa, a cui a volte ci si riferisce anche come colite spastica o sindrome del colon irritabile, dipende da una complessa interazione biologica tra il cervello e l’intestino.

Si tratta di una condizione che consiste in un’accresciuta sensibilità dell’intestino che, in risposta a fattori di stress interni ed esterni, si può manifestare con diversi sintomi. Lo stress,

  • può derivare sia da un evento reale, sia da un evento percepito che disturba l’equilibrio tra la mente ed il corpo;
  • può essere con o senza sentimenti consci di ansia, d’angoscia, con o senza la rabbia;
  • può essere acuto (a breve termine) o cronico (di lunga durata d’azione, ovvero di più di tre mesi). [1]

Per questa condizione esistono però anche dei rimedi.

I sintomi della colite nervosa

La colite nervosa si manifesta,

  • con dei dolori addominali associati a dei crampi,
  • con gonfiore,
  • con costipazione,
  • con diarrea e con l’emissione di muco nelle feci.

La maggior parte delle persone può controllare questi sintomi imparando a gestire meglio lo stress psichico.

Anche se è un disturbo molto fastidioso, la sindrome dell’intestino irritabile è una condizione del tutto reversibile, e non è in alcun modo responsabile di complicanze di grave entità, come il cancro al colon.

Tuttavia, se si verificano determinati sintomi come l’anemia, la febbre ed un sanguinamento rosso vivo con le feci, ti consiglio di consultare prontamente il tuo medico di famiglia, che potrebbe anche volerti far fare una visita dal gastroenterologo. [3]

Come curare la colite spastica nervosa

Per diminuire queste sintomatologie correlate, e di migliorare la qualità complessiva della vita,  il primo passo per affrontare efficacemente il problema è quello di individuare quali sono nel caso specifico i fattori di stress che sono collegati alla colite spastica

Infatti, come spesso accade quando si sta male, pensare semplicemente di eliminare o di ridurre i sintomi, senza andare ad intervenire sulle radici del problema, potrebbe non portare a dei risultati duraturi o soddisfacenti.

Quindi, se soffri di colite spastica nervosa dovresti identificare le cause del tuo « stato nervoso»con il supporto del tuo medico ed eventualmente anche con quello di uno psicoterapeuta, e pianificare una gestione dello stress che ti faccia affrontare questi tuoi problemi in modo tale da portare ad ridurre /eliminare anche questo disturbo.

la gestione dello stress

È stato scientificamente provato gestire lo stress può aiutare a prevenire o ad alleviare i sintomi della colite nervosa.

  • Alcune persone si avvalgono di tecniche di rilassamento come quella respirazione profonda o della  visualizzazione di una scena pacifica (ad esempio).
  • Altri trovano giovamento facendo qualcosa di piacevole come (ad esempio) parlare con un’amico, leggere un bel libro, ascoltare della musica, o andare fare dell’esercizio fisico, come lo yoga, il pilates, ma non solo questo. [2]

Un esercizio fisico regolare, una buona igiene del sonno ed una dieta sana ed equilibrata, sono dei semplici accorgimenti che chiunque soffra di colite ulcerosa può utilmente mettere in pratica subito e da solo, ed aspettarsi dei risultati a breve termine.

Ovviamente all’impegno personale, possono essere di valido supporto laddove necessario sia il supporto di uno psicoterapeuta, sia di un dietologo o di un personal trainer, che possono essere in grado di aumentare la tua capacità di gestire lo stress.

Gli esperti dicono che i due terzi dei malati di sindrome del colon irritabile ottengono un deciso miglioramento dei loro sintomi semplicemente mettendo in atto dei cambiamenti nella dieta.

Il restante terzo necessita invece anche di un supporto psicologico. [2]

Le diete per prevenire o per curare la colite nervosa

Una corretta dieta può contribuire a curare ed a prevenire la colite nervosa, ma può anche aiutare a gestire meglio le situazioni di ansia e di stress.

da privilegiare

E’ opportuno seguire una dieta ricca di acqua e di fibre: i resti non digeribili degli alimenti vegetali tendono ad assorbire acqua, allungando le pareti dell’intestino crasso e contribuendo in questo modo a prevenire la contrazione nervosa.

Questa loro azione è svolta principalmente dalle fibre alimentari che si trovano nei cereali integrali e in alcuni tipi di verdure.

In tal senso, gli alimenti che non dovrebbero mancare nel tuo “piano alimentare” quotidiano sono,

  • le carote,
  • le patate,
  • i carciofi,
  • i cavoli,
  • i cetrioli,
  • le mele,
  • i mirtilli,
  • il finocchio,
  • e l’olio di menta piperita.

Questi cibi sono in grado inoltre di ammorbidire le feci favorendo l’evacuazione, ed anche di ridurre i gas intestinali.

da evitare

D’altro canto, un eccesso di grassi nella dieta può aggravare la sintomatologia della colite.

Ti consiglio quindi di escludere (o di ridurre) dal tuo regime alimentare,

  • gli alimenti zuccherati,
  • i dolcificanti alimentari,
  • le bevande zuccherate e gassate,
  • il pepe,
  • le salse piccanti,
  • ed anche i cibi e le verdure difficilmente digeribili come l’aglio, le cipolle crude ed i peperoni.

i probiotici

Un altro aspetto molto importante da considerare relativamente alla dieta per prevenire o contrastare la colite, è il consumo di alimenti probiotici, che sono ricchi di batteri buoni in grado di riequilibrare e rafforzare la flora batterica del colon.

Quando può essere necessario assumere dei farmaci contro la colite

Se la semplice correzione dello stile di vita ed il miglioramento della tua capacità di gestire lo stress non si dovessero dimostrare efficaci, potresti dover ricorrere a dei farmaci.

In tal caso, il tuo medico – e solo lui – con l’eventuale supporto di medici specialistici, potrebbe prescriverti alcuni farmaci come quelli ansiolitici, quelli sedativi, o quelli antidepressivi e antispastici.

Per le fasi acute di colite ti potrebbero venire prescritti anche farmaci antidiarroici.

Potresti essere interessato a:
Condizioni di salute

I calcoli renali: le cause, i sintomi, i trattamenti

Condizioni di salute

Il bruciore di stomaco: le cause, i trattamenti

Cibi e bevandeCondizioni di salute

L'intossicazione alimentare: sintomi, come trattarla

Condizioni di salute

I disturbi glutine - correlati