Condizioni endocrine

Aver sempre sete: le cause più comuni

Aver sete continuamente magari senza conoscerne le ragioni, non è una cosa normale.
Nel caso ci si trovasse in questa condizione per più giorni, è opportuno consultare subito il proprio medico.
In questo articolo vedremo quali sono le cause più comuni di una sete eccessiva.
avere sempre sete

Le cause più comuni della sete

La sete è normalmente solo il modo con cui il nostro cervello ci avverte che siamo disidratati perché non stiamo bevendo liquidi a sufficienza.

Una sete eccessiva e persistente (nota come polidipsia) potrebbe però essere il segno di un problema di fondo, come per esempio il diabete.

la disidratazione

Di solito capita di aver sete perché non stiamo bevendo la quantità di liquidi di cui il nostro corpo ha bisogno.

Ciò può essere dovuto al fatto che abbiamo sudato pesantemente o che abbiamo perso liquidi a causa di una diarrea e del vomito. In questi casi,  bevendo e cercando di rimanere ben idratati, possiamo dissetarci e subito ripristinare nel nostro corpo l’equilibrio dei liquidi.

E’ particolarmente importante rimanere ben idratati, durante la stagione calda, durante l’esercizio fisico, e nel mentre si hanno dei problemi legati al vomito ed alla diarrea  Noi siamo costituiti di acqua per il 60% e la disidratazione non va mai sottovalutata.

il cibo

In alcuni casi, la sete può essere causata da un qualcosa di semplice, come un pasto o uno spuntino recente: i cibi salati o piccanti possono farci sentire improvvisamente assetati.

il diabete

Se si ha sempre sete, questo potrebbe essere il segnale di un diabete, in particolare se si hanno anche altri sintomi come, la necessità di urinare frequentemente, un’estrema stanchezza (affaticamento), ed una inspiegabile.perdita di peso.

  • Il diabete è una malattia che si verifica quando la glicemia è troppo alta.
  • La glicemia è la nostra principale fonte di energia e proviene dal cibo che mangiamo.
  • L’insulina, che è un ormone prodotto dal pancreas, aiuta il glucosio presente nel cibo ad entrare nelle cellule per essere poi utilizzato per produrre energia.
  • A volte il nostro corpo potrebbe non produrre abbastanza insulina. Oppure potrebbe non essere in grado di ‘utilizzare bene’ l’insulina che produciamo.
  • In tali casi, il glucosio rimane nel nostro sangue e non raggiunge le cellule.

Se abbiamo sempre sete e se abbiamo anche altri sintomi, il medico probabilmente ci farà fare un test della glicemia per vedere se abbiamo il diabete.

la gravidanza

Il fatto di avere sete, oltre che urinare più frequentemente del solito, costituisce uno dei sintomi comuni della gravidanza. Se così fosse, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Solo raramente un’eccessiva sete durante la gravidanza è un sintomo del diabete gestazionale.

i farmaci

A volte, l’eccessiva sete può essere l’effetto collaterale di alcuni tipi di farmaci, tra cui il litio carbonato, alcuni antipsicotici e i diuretici.

Se ritieni che un determinato medicinale possa essere la causa della tua sete, per prima cosa dovresti leggere il foglietto illustrativo per vedere se è uno dei suoi effetti collaterali.

Se così fosse, rivolgiti al tuo medico, che potrebbe prescriverti un diverso medicinale o ridurre la sua dose. Non interrompere un trattamento farmacologico di tua spontanea iniziativa, senza sentire il parere del medico.

Le possibili altre cause di una sete eccessiva

Ci sono anche molte altre possibili cause di troppa sete. Per esempio:

  • il diabete insipido – il diabete insipido o DIN è una malattia causata da problemi con un ormone che regola la quantità di liquido nel corpo;
  • la chetoacidosi diabetica – la chetoacidosi diabetica è una pericolosa complicazione del diabete causata dalla mancanza nel nostro corpo dell’ormone insulina;
  • l’aneamia falciforme – l’aneamia falciforme è una malattia ereditaria del sangue;
  • la polidipsia psicogena – la polidipsia psicogena è un disturbo mentale che porta il soggetto che ne è colpito a bere continuamente una quantità eccessiva di acqua che non può essere escreta (eliminata) dai reni;
  • il sanguinamento eccessivo – un eccessivo sanguinamento è in genere è dovuto, ad una trombocitopenia grave, ad un’eccessiva terapia anticoagulante, o ad una epatopatia. [1]

L'autore

Sono un appassionato lettore e ricercatore e credo nell’immensa potenzialità che la rete offre di condividere informazioni e conoscenze che possano direttamente o indirettamente migliorare il benessere dell’uomo.
    Potresti essere interessato a:
    Condizioni endocrine

    Cura dell'ipotiroidismo: una ricerca americana mette in discussione le attuali linee guida

    Condizioni endocrine

    Calcitonina: cos'è, ed a cosa serve