L’alito cattivo (alitosi): le cause e i rimedi naturali

- Posted by Author: Stefania Gro in Category: Cura orale e dentale | 5 min read

Per prima cosa vi illustreremo le cause principali dell'alito cattivo, e poi parleremo di alcuni rimedi naturali utili a contrastare questo sgradito disturbo.

alitosi

L’alito cattivo (alitosi)

Ci sono dei disturbi molto comuni che di per s√© non sono nulla di grave e non rappresentano una ‘emergenza sanitaria’. Ma che per possono farci sentire in imbarazzo, a disagio e possono condizionare la nostra vita sociale.

Uno di questi √® l’alito cattivo, o alitosi, che pu√≤ colpire chiunque a qualsiasi¬†et√†.

Questa condizione sgradevole √® dovuta all’emissione di odori attraverso la respirazione. Naturalmente anche per l’alito cattivo c’√® una soluzione.

Vediamo però prima quali sono le cause che lo determinano. Infatti, se si eliminano le cause si elimina anche il conseguente problema.

Le cause dell’alito cattivo

Un’alitosi – l’alito cattivo – potrebbe dipendere dal cibo, da una scarsa igiene, da alcune patologie, da alcuni problemi, ma in ogni caso incide spesso anche pesantemente sulla vita delle persone Vediamo in breve da cosa potrebbe dipendere.

A. da una scarsa igiene orale

La principale causa dell’alito cattivo √® sicuramente una scarsa igiene della cavit√† orale. Nella nostra bocca sono presenti dei batteri che possono essere tenuti sotto controllo, sia dalla saliva, sia da una corretta pulizia dei denti e della bocca.

Se viene a mancare l’igiene orale, questi batteri si moltiplicano e si nutrono dei residui di cibo rimasti tra i denti, rilasciando delle tossine che provocano il cattivo odore.

B. da vari disturbi e varie condizioni

L’alitosi pu√≤ poi essere provocata,

  • da alcuni disturbi alle gengive,
  • dalla lingua infiammata:la si riconosce per una piccola patina gialla che la ricopre,
  • dalla bocca secca cio√® disidratata e priva di saliva: la saliva ha la funzione anche di una protezione per la bocca.

C. dal fumo ed all’alcol

Altre cause dell’alito cattivo possono ovviamente esseredovute al fumo o all’alcol.

D. da alcuni alimenti

Anche determinati tipi di cibi possono provocare un’alitosi, soprattutto se vengono assunti in diete sbilanciate e piene di grassi. A questo proposito per per√≤ detto che l’aglio e la cipolla causano un’alitosi solo momentanea, per cui basta risciacquare la bocca con dell’acqua fresca.

E. da alcuni medicinali

Possono causare un’alitosi anche alcuni medicinali, o alcuni trattamenti medici come la chemioterapia. In questo caso √® consigliabile consultare il medico per trovare un rimedio.

F. da alcune patologie

E per finire, l’alito cattivo pu√≤ essere causato da altre malattie o disturbi come le gastriti, i reflussi, le ulcere, le sinusiti, le intolleranze ed allergie, il diabete.

Alcuni consigli per prevenire o combattere l’alito cattivo

Prima di scoprire i rimedi naturali contro questo disturbo fastidioso vi illustriamo¬†alcuni (pratici) consigli per prevenire e contrastare l’alitosi.

per i bambini

Ricordiamo che l’alitosi pu√≤ colpire tutti, a qualunque et√†, anche i bambini. Per quanto riguarda l’alito cattivo nei bambini, √® bene insegnar loro l’importanza di una dieta bilanciata e di una corretta pulizia dei denti, altrimenti potrebbero soffrire fin da piccoli di alitosi.

per gli adulti

Bevete molta acqua e risciacquatevi la bocca con acqua fresca dopo i pasti, e soprattutto la mattina. Lavatevi i denti almeno due volte al giorno, se potete dopo ogni pasto. Cambiate lo spazzolino frequentemente.

Oltre ai denti, spazzolate anche la lingua per evitare il moltiplicarsi di batteri e infezioni. Andate dal dentista con regolarità.

Otto rimedi naturali contro l’alitosi

Oltre a seguire questi consigli per la salute della vostra bocca, senza dover ricorrere costantemente alle gomme da masticare o altri prodotti industriali per rinfrescare la bocca, potete combattere l’alito cattivo con degli ottimi rimedi naturali.

Anche in questo caso, la natura ci viene incontro con alimenti che usiamo quotidianamente e che portano freschezza nella nostra bocca.

1. il finocchio

Masticate dei semi di finocchio o bevete un infuso almeno due volte al giorno per prevenire e combattere l’alitosi. Il finocchio infatti ha sia delle propriet√† antibatteriche che delle propriet√† rinfrescanti.

2. la cannella

Anche questa spezia contiene un acido dalle propriet√† antibatteriche che riesce a riequilibrare i batteri che si formano nella nostra bocca e che provocano l’alitosi.

  • Fate bollire in una tazza d’acqua un cucchiaino di cannella in polvere e, se volete, aggiungetevi anche alcuni semi di cardamomo.
  • Filtrate il tutto e impiegate il liquido come un collutorio fino a due-tre volte al giorno.

3. il tea tree

Quest’olio essenziale √® famoso per le sue propriet√† antibatteriche e antiruggine: proprio per questo ci viene in aiuto anche in caso di alito cattivo. Per beneficiare delle sue propriet√†, basta versare alcune gocce d’olio sullo spazzolino o nel contenitore del filo interdentale poco prima di lavarsi i denti.

4. i chiodi di garofano

Anche i chiodi di garofano sono un’ottima alternativa alle gomme da masticare, e tengono sotto controllo il nostro alito. Come per i semi di finocchio, potete tranquillamente masticare alcuni pezzi di chiodi di garofano. Oppure farli bollire in una tazza d’acqua per cinque minuti. Poi potete bere la tisana o usarla come collutorio.

5. la trigonella o fieno greco

Di questa pianta che veniva utilizzata nell’antichit√† per nutrire il bestiame, si usano i suoi caratteristici semi a triangolo: sono molto utili per combattere l’alitosi quando questa √® causata da sinusiti, da bronchiti e da tonsilliti.

  • Fate bollire i semi di trigonella in una tazza d’acqua per alcuni minuti.
  • Filtrate la tisana e bevetela una volta al giorno.

6. il prezzemolo

Il prezzemolo può essere utilizzato anche come un rimedio anti-alitosi in quanto, oltre a portarci freschezza, contiene anche la clorofilla che neutralizza gli odori. Potete masticare una manciata di foglie fresche, oppure preparare un infuso di prezzemolo da usare come collutorio.

7. il succo di limone

Anche il succo di limone può essere utilizzato come collutorio, in quanto i suoi acidi fermano la crescita dei batteri, mentre il suo sapore fresco copre il cattivo odore.

8. il bicarbonato e la menta piperita

Potete preparare un ottimo collutorio naturale mescolando in una tazza d’acqua del bicarbonato con dell’olio essenziale di menta piperita. Risciacquate la bocca dopo ogni pasto con questo collutorio naturale, ed avrete la bocca fresca.

Per approfondire


***

I nostri servizi e contenuti sono solo a scopo informativo. Segretiperstarbene.it non fornisce consulenza medica, diagnosi o trattamento. Questo sito si basa sul supporto dei lettori: quando comprate attraverso i link sul sito, potremo ricevere una commissione, senza però che il prezzo finale per chi acquista subisca alcuna variazione. Parecchi prodotti che presentiamo sono acquistabili online su Amazon.it, ma non siamo in alcun modo collegati ad Amazon. Il prezzo finale di vendita può variare per motivi indipendenti da noi: verificalo sempre prima di concludere l'acquisto.

A questo articolo ha contribuito

Author: Stefania Gro

Un po’ poeta, un po’ punk e un po’ giornalista.