Bevande

Bere acqua e miele: cosa dice al riguardo la scienza

Assunto quotidianamente diluito in un bicchier d'acqua, il miele ha numerosi effetti benefici per la nostra salute.
Ecco cosa dice la scienza a questo proposito; ed ecco come e quando assumere questa bevanda.
acqua e miele

Bere acqua e miele è una pratica comune che tutti noi conosciamo. Si tratta di un rimedio “naturale” spesso tramandato da madre in figlia.

Al miele infatti vengono tradizionalmente associate diverse proprietà e diversi effetti benefici. Si ritiene infatti che,

  • possa esserci di supporto nella perdita di peso,
  • sia in grado di curare alcune infezioni,
  • sia utile nel trattamento delle ferite e delle ustioni,
  • costituisca un ottimo dolcificante.

Ma c’è una qualche verità “scientifica” che sta a monte del rimedio del miele con l’acqua ? Continua a leggere per scoprirlo.

Il miele e l’acqua e miele

Esiste diversa letteratura scientifica che conferma che il (solo) miele assunto per via orale porti diversi effetti benefici alla nostra salute.

Ma anche del fatto che anche l’assunzione di una bevanda di miele ed acqua calda ci porti dei vantaggi. [1]

Pare che il potenziale terapeutico maggiore lo abbia il miele grezzo, ovvero quello non pastorizzato e privo di altre sostanze come zuccheri. [2]

Il miele ha anche dimostrato di avere delle potenti proprietà curative anche quando viene applicato localmente: serve sopratutto ad ad accelerare la guarigione delle ferite e le ustioni sulla pelle.

Si tratta di attività che sono legate principalmente alle sue proprietà antimicrobiche. [3, 4]

Il miele può essere usatoanche per trattare le ulcere del piede diabetico, che sono delle complicanze del diabete mellito. [5]

Una sua applicazione topica può anche giovare contro l’acne.

Ma ora parliamo più specificatamente di acqua e di miele – assieme.

I benefici dell’assunzione di acqua e miele

gli utilizzi di acqua e miele che vengono supportati, totalmente o parzialmente, da evidenze scientifiche

  1. Il miele è antimicrobico. Le proprietà antibatteriche del miele possono proteggerci dalle malattie infettive. [6]
  2. Può giovare con la tosse. Il miele può ridurre la frequenza e la gravità della tosse nei bambini: può essere somministrato in una dose di 2,5 ml ai bambini di età superiore a un anno, non dovrebbe essere però somministrato ai bambini di età inferiore ad un anno a causa del rischio di botulismo. [7]
  3. Può migliorare la qualità del sonno. Il miele può anche migliorare la qualità del sonno nei bambini con infezioni alle vie respiratorie superiori, come la tosse. [8]
  4. Il miele favorisce la nostra digestione. Ha un effetto positivo sui batteri intestinali e di aiuta a mantenere il sistema digestivo sano ed equilibrato. Se utilizzato come sostituto dello zucchero trasformato, può anche inibire gli effetti genotossici e dannosi delle micotossine. [9, 10]
  5. Ci aiuta nella perdita di peso. Il fatto di sostituire lo zucchero col miele, può anche aiutarci nel lungo periodo a perder peso. [11]

gli utilizzi del miele che sono ad oggi privi di prove scientifiche di supporto

  1. Il miele ci aiuta ad eliminare le tossine.
  2. Se applicato localmente, il miele può giovare con l’acne.
  3. Col miele si scioglie il nostro grasso.
  4. Migliora la nostra funzione cognitiva.

I possibili effetti collaterali dell’assunzione di acqua e miele

Alcune persone devono limitare l’assunzione di miele a causa dei suoi possibili effetti collaterali. In genere però, si tratta di un prodotto sicuro, da poter essere tranquillamente ingerito nella maggior parte delle situazioni e dalla maggior parte delle persone.

Anche se costituisce la migliore alternativa allo zucchero raffinato (rispetto al destrosio ed al saccarosio, il miele infatti provoca un minor aumento della glicemia) è comunque preferibile consumarlo con moderazione, soprattutto se si ha il diabete, oppure se si soffre d’acne.  [12, 13, 15]

Non dovrebbe essere somministrato ai bambini di età inferiore ad un anno, a causa della possibilità che possano contrarre un’intossicazione da botulino (Clostridium botulinum). Ancorché si tratti di un’eventualità piuttosto rara, è bene per prudenza non somministrare miele (soprattutto se non pastorizzato) a bambini al di sotto di un anno. [14]

Alcuni consigli sul quando e sul come assumere acqua e miele

L’ acqua e miele è una bevanda che può essere assunta in qualsiasi momento della giornata.

Dato che, come abbiamo visto, si tratta di una bevanda che può giovare al sonno, il nostro consiglio è quello di prenderla la sera, prima di coricarsi.

Di solito viene consigliato di assumere acqua e miele sotto forma di bevanda calda. Tuttavia può essere gustata anche fredda, in alternativa alle bevande dolcificate artificialmente.

L'autore

Aida Teresa collabora da anni esclusivamente con un ristretto e selezionato numero di pubblicazioni online. Questo le ha consentito di specializzarsi nella redazione di notizie e articoli sui temi della medicina, dello sport e della bellezza.
    Potresti essere interessato a:
    Bevande

    6 miti da sfatare sull'acqua e la nostra idratazione

    Bevande

    Bere tanta acqua fa bene, ecco perchè

    BevandeNutrizione

    Elettroliti bassi: cause, sintomi e rimedi

    BevandeNutrizione

    I tipi di latte vaccino